PANNELLI ANTIPANDEMIA ALLE CASSE: INSTALLAZIONE A TEMPO DI RECORD IN TUTTO IL PAESE

Nelle ultime settimane ci siamo abituati alle immagini dei collaboratori che lavorano senza sosta nelle filiali e nella logistica. Non dimentichiamoci, tuttavia, che per tutelare al meglio il personale di vendita e i clienti ci sono tante persone che lavorano senza farsi notare dietro le quinte. Il team National Project Management Services Svizzera ha infatti realizzato a tempo di record il progetto che prevede l’utilizzo di pannelli in plexiglas alle casse.

Timo Feldmann e Rahel Zürcher - project manager nel team National Project Management Services di ALDI SUISSE - ci accompagnano alla scoperta di questo interessante progetto.

Buongiorno Rahel, buongiorno Timo, entrambi vi siete occupati dell’installazione dei pannelli antipandemia alle casse. Come dobbiamo immaginarci un progetto di una simile portata?

Timo: Di solito abbiamo sempre tempo a sufficienza per fare dei test e sviluppare dei prototipi, questa volta però non è stato così e abbiamo dovuto trovare in fretta e furia una soluzione che funzionasse per tutta la Svizzera. Quando abbiamo ricevuto l’incarico del progetto, nel giro di un’ora eravamo già in filiale con aziende per il montaggio e produttori per analizzare la situazione di partenza in loco. 72 ore dopo la fase di progettazione era conclusa e, insieme ai nostri partner esterni abbiamo avviato la produzione.

Quali sono state le sfide principali?

Rahel: In Svizzera abbiamo 214 filiali per un totale di 722 casse con 7 diversi sistemi di cassa. Per ogni sistema di cassa abbiamo dovuto sviluppare un piano su misura che spiegasse quale variante protettiva dovesse essere applicata e come. Anche in questo caso ci siamo affidati al sostegno dei nostri partner esterni. Per far sì che tutte le casse disponessero il prima possibile dell’adeguata protezione abbiamo realizzato un piano di installazione molto efficiente.

Adesso che i pannelli sono stati installati, il progetto può definirsi concluso?

Timo: Come per tutti i nostri progetti, anche in questo caso analizziamo la performance delle nostre soluzioni a posteriori. Dato che non abbiamo avuto modo né di svolgere test né di creare dei prototipi, alcune modifiche e migliorie sono state apportate in corso d’opera. Per minimizzare il rischio di taglio per i clienti, e naturalmente anche per i nostri collaboratori, abbiamo fatto montare un profilo protettivo in tutte le filiali di tutto il Paese. Abbiamo raccolto molte esperienze grazie a questo progetto e abbiamo intenzione di farne tesoro per il futuro. Un esempio: abbiamo già sviluppato soluzioni protettive per le filiali con il nuovo concetto di design e che saranno dotate di un nuovo sistema di casse.  Ci occupiamo inoltre del servizio di riparazione da parte delle filiali e coordiniamo il lavoro con i partner dell’assistenza.

Grazie mille a entrambi per il vostro contributo!